Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
1 aprile 2014 2 01 /04 /aprile /2014 20:12

L' oscurità incombe .

Un' altra notte gravida di silenzi .

Le stelle sono distanti ,

imbevute di sogni e profumi ,

la luna è un' ebbra fanciulla

senza età , priva di paure .

Un pallore argenteo

mi avvolge in questo abbraccio .

Non ho consistenza .

Finalmente libera nei miei pensieri .

Sentieri di parole disseminati

nell' oblio cupo di una Primavera

dipinta e ancora intorpidita .

Le mie mani danzano

la loro danza assente .

Scrivere è riprendere vita .

Mi riapproprio del mio io

più profondo , il mio lato di luce .

E vorrei .. Sì , vorrei , ancora

ancora , ancora , ancora

essere stella .

Un' esplosione impetuosa

di argentea e dorata luce .

L' esplosione congiunta

di una moltitudine di stelle .

E sciamare , silente , nell' oscurità .

Helga Carpini

01 Aprile 2014

Condividi post
Repost0
26 marzo 2014 3 26 /03 /marzo /2014 08:53

Liberatemi da questa ignobile slealtà .

Liberatemi dall' ignominia austera.

Liberatemi da queste artefatte catene .

Inutile incatenare chi è nata libera .

La sensibilità non ha picchi da analizzare .

Sono fiordo nell' oceano della desolazione .

Sondo l' insondabile nella mia illusione

Affondo priva di ancora , per scelta

Approdo , naufraga , in un' inesistente isola .

Sono nebbia rarefatta e imprendibile nube

La scelta più ardua e coraggiosa sono Io

Scelgo me stessa in una libertà di solitudine .

Liberatemi da questa grigia e inerme visione

Non avrò nulla ma nel mio nulla avrò tutto.

Naufrago nel mio silente oceano

Sopra di me il cielo.

Sotto di me solo vastità sconfinate .

Helga Carpini

26 marzo 2014

Condividi post
Repost0
24 gennaio 2014 5 24 /01 /gennaio /2014 08:16

IO SONO LA NUDA TERRA

Io sono la nuda terra.
Impervia , senza perimetro ,
priva di confini.
La luce bisbiglia segreti alle stelle ,
indecifrabili sibili notturni .
In me niente è scontato , immediato .
Tutto attraversa il deserto , supera i confini .
La mia mente è un bacino silente .
I pensieri sono acque tumultuose .
Le dighe , cementizie , travalicano
il concepibile .
Mi immergo in me stessa
alla ricerca di percezioni razionali .
Riemergo più forte
dall' ampiezza colorata della mia anima .
Le increspature della superficie
sono l' inimmaginabile .
Perchè la terra non ha increspature .
Le fenditure sono in me abissi ,
orli frastagliati ,
appuntiti speroni mentali .
Pareti vertiginose i sentimenti .
Nel silenzio io mi nutro .
Di silenzio , io mi riempio .
Di distanze mi circondo .
Io non sono fiume .
Non sono l' eccesso .
Niente , in me , è l' evidente .
Io sono la nuda terra .
Impervia , senza perimetro ,
priva di confini .

Helga Carpini

Condividi post
Repost0
9 gennaio 2014 4 09 /01 /gennaio /2014 14:55



Il mio vagare è il mutare silente delle stelle.
Un vagare nell' oblio di muti e inespressi pensieri .
Lo sguardo perduto nei recessi antichi della mente,
mentre il mio scrivere è solo un viaggiare di penna ,
un raccontare lento e mutevole ,
un raccontare sogni irrealizzati t
ra il tormento dell' assenza dei colori
e la pallida evidenza del foglio .
Un dipingere furioso
senza la profondità ideale di un quadro
che mai sarà appeso alla parete
e mai altri occhi osserveranno .

Helga Carpini@

( Pensieri Disadorni )

Condividi post
Repost0
18 dicembre 2013 3 18 /12 /dicembre /2013 10:01

- Dignità.

Camminare a testa alta .

Fendere l' orizzonte.

Guardarsi dentro .

Cercare e non trovare.

Lo scopo.

Vivere.-

Tutto resta sopito , avvolto in cortine silenti guardare e non vedere niente. I miei pensieri gridano ma sono attutiti dalla capacità innata di attutire , soffocare ,sorridere. Anche scrivere diventa difficile. Il rumore , nella testa , si fa idiosincratico. Una cacofonia assordante .Non cerco comprensione . Non ne ho bisogno .Di come sono non mi vergogno. Ma ci sono giorni in cui anche respirare non è meccanico, automatico . Oggi , come in altri giorni , ho l' urgenza di respirare .

L' urgenza di respirare.

18 Dicembre 2013

Helga Carpini@

Condividi post
Repost0
17 dicembre 2013 2 17 /12 /dicembre /2013 10:06

-Vorrei trovare decorazioni adatte per il cuore ,dimenticando , per un attimo , quanto sia disadorno il nostro albero della vita personale . Ma non esiste un mercatino dove comprare a poco prezzo ciò che nessuno potrà mai venderci , scordando che l' anima non ha rami ma estensioni di pensiero ' ove nulla può essere appeso ma solo ed esclusivamente abbracciato , incluso e appreso. -



Helga Carpini@

Condividi post
Repost0
12 dicembre 2013 4 12 /12 /dicembre /2013 17:23



- Camminare nel freddo . La sera è scesa ,le ombre avvolgono e soffocano i colori . Il gelo penetra sotto gli abiti , sfiora la pelle e entra nelle ossa . Come certi pensieri . Sgomento e buio .Tutto svanisce . Non sono più sola .Non sono mai sola .Il brusio dei pensieri diventa , talvolta , frastuono e annulla la percezione della realtà . Cammino su questa strada percorsa centinaia di volte , la percorro con i miei passi . Nulla sembra diverso .Tutto è statico , identico , invariato .Tutto è uguale . Solo io cambio . Sono diversa . Ora attraverso la vita . Non la subisco .Non più .

Helga Carpini@

Condividi post
Repost0
9 dicembre 2013 1 09 /12 /dicembre /2013 09:39

- Inesplicabilmente calma .

Nebbie gelide e freddi specchi
ne rimanda l’ anima .
Nulla ne fa percepire
l’ improvvisa increspatura
in superficie.

Il tormento inizia dentro .
Sotto gli intricati pensieri ,
in profondità inarrivabili ,
dentro gli abiti ,
sotto gli strati di derma ,
in fondo alle ossa ,
e ancora più in profondità .

Dove risiede l’ inaccessibile.

Lo sgurardo fermo.
La bocca , una linea sottile , priva di contrazioni.

Il cuore , eternamente tumultuoso,
rallenta , regolarizza
il suo battito.

Avanza il fuoco.
Privo di scoppi , fiammate e incendi.

Un calore instabile che aumenta .

Il ghiaccio esplode .
Il fuoco invade , brucia , distrugge .

In uno struggente falò .
Il falò si propaga , incendio, inestinguibile muro
di rabbia .

Ma tutto tace .Muta .Brucia .
S’ incenerisce e muore.

La Tempesta , improvvisa ,
svanisce .

Solo cenere e il dimenticato.

Solo il fuoco del propagato.

È quel che resta .
Io .Io la Tempesta.

Helga Carpini@

Condividi post
Repost0
6 dicembre 2013 5 06 /12 /dicembre /2013 10:54

E l' amore pianse ,
ormai orfano di padre
e di madre .

Pianse per l' assenza
di cuori da abitare .

Non aveva trovato

strade da percorrere ,

non aveva trovato

fiumi da risalire.

Privato di ogni sentimento.

Scalzo di ogni possibile calzare.

Nudo e spogliato

di ogni sua veste ,

si ritrovò bambino .

Un bambino abbandonato

dal mondo .

Un mondo che abusava

del suo nome

in continuazione .

Una vuota parola , oramai ,

sulla bocca di chiunque,

ma privata di tutte

le emozioni e spogliata

di ogni sentimento .

E l' Amore fuggì.

Fuggì da ogni luogo .

Fuggì da ogni desolazione.

Fuggì da ogni rumoroso fragore.

Sospeso nel suo limbo

di non appartenenza ,

rimase chiuso nel suo silenzio.

Perchè l' amore c' è.

Perchè l' amore è.

E nel suo esserci ed essere

è racchiusa tutta la magia

della sua forza.

Cosa è il mondo se l' Amore tace ?

Pensate a un mondo dove l' Amore muore.

Eppure l' uomo lo uccide ogni giorno

usandolo e abusandolo nel suo

eccedere in parole .

Helga Carpini@

6 Dicembre 2013

Condividi post
Repost0
5 dicembre 2013 4 05 /12 /dicembre /2013 11:07
I SOGNI

I SOGNI

10 novembre 2013 alle ore 22.57

- Ho quattro pietre .
Un cuore leggero.
Palpebre d'ombra
e braccia di sabbia.
Una nebbia sottile
mi attraversa .
Navi lievi , i miei occhi ,
leggeri passi di nuvola
sono i miei sogni .

Ora gli attendo ,
ne assorbo i colori ,
ne assaggio il dolce sapore

Mi avvolgo nel loro nudo
tepore ..

Una carezza breve , un fremito ,
un capogiro e ancora
questo stupore
di cose nuove ...


Helga@

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : Blog di helgacarpini
  • : Pensieri, racconti e poesie, tutto quello che viene pubblicato e' protetto dai diritti di autore e di proprieta' esclusiva dell'autrice : Helga Carpini
  • Contatti

Testo Libero

Link