Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
27 maggio 2012 7 27 /05 /maggio /2012 16:54

Febbre.

Pareti accartocciate

su se stesse:

la mia febbre.

Stanze vuote,remote

cupe e ebbre.

La mia febbre.

E poi la tua mano

sulla mia.

Quanto tempo,mamma,

t'incontro sempre

nei miei sogni deliranti.

Hai stretto la mia mano

tra le tue,hai toccato

la mia fronte.

I tuoi occhi dolci

son divenute finestre,

ali di farfalla

e mi hai portata in volo

nel tuo Cielo.

Il giardino del silenzio.

Tra rose impuntate di diamanti

tra chiari fiori parlanti.

Il loro bisbiglio

era negli steli.

Bisbigliavano i prati

e la fonte alla quale

avida ho bevuto

cantava le Sue Lodi.

Hai stretto la mia mano

febbriciante.

Toccando la mia mente

delirante,

soffiando tra impalpabili 

lenzuola.

Mi hai guardata.

Anche io l'ho fatto:

nei tuoi occhi

la bellezza,la ricchezza

di interi regni perduti..

La Pace.

 

Di te è rimasta questa

fresca,candida rosa.

Il profumo ha invaso

il sogno.

 

Ora sono sveglia.

La febbre repentina

sparita,svanita.

Ma non tu, non tu.

 

Helga Carpinirosa-bianca-bella.jpg

Condividi post
Repost0

commenti

Presentazione

  • : Blog di helgacarpini
  • : Pensieri, racconti e poesie, tutto quello che viene pubblicato e' protetto dai diritti di autore e di proprieta' esclusiva dell'autrice : Helga Carpini
  • Contatti

Testo Libero

Link