Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
12 giugno 2012 2 12 /06 /giugno /2012 23:11

dimentica.jpg

Dimentica
il silenzio innaturale delle stelle.

Dimentica 
il triste anonimato delle ombre.

Dimentica
la sera addormentata sulle spossate
spalle del mondo.

Dimentica
il gelo tormentoso di questo inverno.

Dimentica
il dolore generato dal non amore.

Sarà la notte la cura al tuo dolore.

Sarà l'alba a riportare speranza.

Sarà ancora il giorno ad accogliere
il tuo esistere.

Ora chiudi gli occhi.
Chiudi i tuoi stanchi occhi e dimentica.

Helga Carpini@

Condividi post
Repost0
12 giugno 2012 2 12 /06 /giugno /2012 21:13

IO

Difficile

descriversi.

Difficile.

Due facce

di una stessa

medaglia.

 

Dura.

Dolce.

Fragile.

Risoluta.

Complessa.

Luce ed ombra.

 

Rivelo e non mi svelo.

 

Lunatica.

Solare.

Mai specchio

dell'altrui

pensiero.

Anticonformista

per natura.

Spirito libero,

contestatrice

(la mia scelta).

A volte audace.

Sempre temeraria.

Non ho catene

( i miei affetti

sono gioielli per me).

L'unico attestato

il mio pensiero.

la mia fede Dio,

il mio credo 

l'Amore.

Senza pregiudizio.

Senza ingiustizia.

 

Difficile.

Difficile mettermi

in cornice.

Il mio io 

esce dai margini

del consentito.

 

Se fossi un quadro

sarei un murales

o forse un puzzle:

un insieme di tante

piccole tessere,

mai uguali,

mai le stesse.

 

E' faticoso amarmi.

 

Helga Carpini@

 

12 Giugno 2012

 

Condividi post
Repost0
11 giugno 2012 1 11 /06 /giugno /2012 18:14

Cosmo-Genesis.jpg

Bulimiche sentenze

ha l' oltraggiato pianto.

 

Ristoratrici affrante

dirigono e imbandiscono

pantagruelici banchetti.

 

Libagioni maligne,

lascive coppe s'infrangono

su colonne e capitelli

di divinita' decadute

scacciate da templi

innalzati su esangui stupidita'.

 

Le coppe colme ora di vuotezza

brinderanno  all'umanita'

estinta.

 

Arderanno sacrificali pire

al dio del nulla .

Sì immoleranno compiaciute

vergini su altari di volutta'.

 

Obelischi sfioreranno,sfideranno

il cielo ed esso crollera'

come crollo' a Babilonia il dio imbelle.

 

Il corruttibile sara' corruttore

ed il corrotto diventera' inenarrabile.

 

Non vi sara'  uno scrivano asceta.

Non vi sara' piu' il santo sapiente.

Nessuna visione,nessuna saggezza.

Nessun profeta e nessun libro sacro.

Non sara' piu' trascritto il sentito e il detto.

Nessuno guardera' piu' le stelle

per leggervi il volere capriccioso 

di sadiche deita' antiche.

 

Parleranno le pietre .

Parleranno con voci orribili

di distruzione e annientamento.

Bulimiche e fameliche pietre

si nutriranno del nuovo nulla .

 

Helga Carpini@

 

11 Giugno 2012

Condividi post
Repost0
9 giugno 2012 6 09 /06 /giugno /2012 18:48

poesia lorussi



Un morso.
Un bacio.
Una carezza.

La notte scivola
su noi insinuante
e coinvolgente
amante..

Un morso.
Un bacio.
Una carezza.

Scivolano le ombre
nude e spaventose
come vesti stropicciate

sui nostri corpi.
Scivolano le nostre
mani ardenti
come muti amanti

affamati d'amore..

le nostre mani intrecciate
ardimentose,coraggiose

che parlano e cantano
nel silenzioso teatro
della notte.

Non parlare..

sorprendimi nel silenzio.

Un morso.
Un bacio.
Una carezza.


Helga Carpini@

 

poesia inserita nel libro del poeta Paolo Lorussi " Imeros "
http://www.lulu.com/product/a-copertina-morbida/imeros/18772008
QUADRO DI ANGELA PANAROlink

Condividi post
Repost0
8 giugno 2012 5 08 /06 /giugno /2012 22:26

Si veste di luce

 

[ l'amore ]

 

Sempre abbagliante,

travolgente, sorprendente

 

[l'amore]

 

Una cornucopia ricca 

di primizie e ori inestimabili

 

[ l'amore]

 

Un trionfo di emozioni

Una cascata poetica

 

[l'amore]

 

Poi viene il giorno

in cui il sogno finisce,

l'amore trionfale 

diventa amarezza,

si spegne l'incendio,

si prosciuga il cuore,

si prosciuga l'amore,

inaridisce tutto .

Inaridsce e muore.

 

Quante parole ha l'amore.

Quante inutili e sciocche 

parole vestono quel che sembrava

e invece non era, non è mai stato.

 

Perchè l' Amore ,

l'amore vero 

non ha bisogno di nulla

e nulla pretende.

L' Amore vero non si traveste,

non esaurisce , anzi , si autoalimenta,

non si prosciuga ,non inaridisce,

non si spegne e non muore.

 

Perche' il vero Amore

non si consuma in parole.

 

L' Amore , quello che conosco 

è un amore che ama in silenzio.

 

Un Amore che conosce pudore,

non si consuma in parole.

 

 

a Roberto con Amore.

 

Helga Carpini@

 

9 Giugno 2012

Condividi post
Repost0
8 giugno 2012 5 08 /06 /giugno /2012 07:35

Un mondo.Dentro.

Fuori solo un grumo di cellule impazzite.

Un apparire donna ,un insieme di convenzioni,

maschere d'argilla e situazioni.

Una vita costruita con fatica.

Legami indissolubili e altri discutibili.

Un camminare e un correre tra sipari

e muri stretti.

Un volare sopra cieli infiniti e liberi.

Un planare temerario e a volte cieco.

Un tuffarsi in oceani d'imprevisto.

 

Poi lo stallo .Quello che ti fa tremare dentro.

Quello che ti porta a temere ma anche ad amare

la tua vita.

 

In balia dei venti.Un vorticare ,vertigini e paura.

Ed è li', in quell'attimo supremo che capisci.

Comprendi fino in fondo cio' che sei.

Ed è li' , nel pericolo , che ritorni quel che eri.

Riemerge tutta la verita' del mondo: il tuo.

Realizzi veramente cosa vale e cosa è da gettare.

 

Ho fatto una scelta.La mia scelta.

 

Non saro' il temuto o il temibile.Solo l'innarrestabile .


8 Giugno 2012
Helga Carpini@ciclone.jpg

Condividi post
Repost0
8 giugno 2012 5 08 /06 /giugno /2012 06:16

Vi è un tempo donato

e vi è un tempo rubato.

Il tempo donato ce lo concede Dio.

Il tempo rubato è quello sprecato

nell'inutilità del non voler esistere.

 

Helga Carpini@

 

 

Condividi post
Repost0
8 giugno 2012 5 08 /06 /giugno /2012 04:49

Non è scrosciante come la pioggia o fragoroso come un tuono, questo mio silenzio.E'un silenzio  avvolgente come un abbraccio .Un silenzio volutamente intriso di tanti gesti ma privo di parole.

Un modo tutto mio per tenere le distanze. La mia volontà di porre un muro tra te e me, tra noi.

Un muro di silenzio che non ferisce,non distrugge,non uccide,non mormora,non scuote; non si 

frappone tra quello costruito e cio' che è già distrutto.Silenzio è spesso frutto di un dolore,albero

cresciuto in un deserto asettico e nonostante il poco nutrimento ricevuto riesce ad essere comunque

rigoglioso amore. E sarà sempre l'amore a riportare fiori sui rami ormai ossuti e consunti dei nostri

cuori.Cuori avvinti e stanchi che troppo spesso si uncinano alle parole e i silenzi sono più armoniosi,

rassicuranti.Le parole sono spesso solo delle costanti disarmoniche poste sullo spartito astratto del 

già detto.

 

Accetta,accetta il mio silenzio come un atto dovuto di rispetto.

 

Helga Carpini

 


 

Condividi post
Repost0
7 giugno 2012 4 07 /06 /giugno /2012 08:42

Essere creativi non significa uscire da schemi imposti da altri .
La creatività è esuberanza .Esce da ogni margine .
Essere creativi significa uscire dai propri confinii :avere la capacità
di espandere la propria mente fino ad arrivare oltre il proprio
immaginario .

 

Helga Carpini@creativita.jpg

Condividi post
Repost0
6 giugno 2012 3 06 /06 /giugno /2012 19:33

Villaggio d'ombra e di tormento

è spesso il cuore .

 

Roccaforte delle emozioni

e dell'amore.

 

Fonte di sospiri e di delirio

porge la sua gola

 

a chi assetato cerca ristoro

alla sua fonte.

 

Sete! Sete ! Sete!

Grida il rio asciutto

 

che solca e divide il villaggio

ormai sconfitto.

 

Fame ! Fame Fame!

Grida l'anima solinga

 

atterrata e spesso afflitta .

 

Un gioco d'ombre 

che fa del cuore casa

 

e delle emozioni villaggio.

 

Di ogni gioco vittoria

e non sconfitta.

 

Helga Carpini

 

28/11/2011

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : Blog di helgacarpini
  • : Pensieri, racconti e poesie, tutto quello che viene pubblicato e' protetto dai diritti di autore e di proprieta' esclusiva dell'autrice : Helga Carpini
  • Contatti

Testo Libero

Link